[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

* Petto di faraona ai petali di rosa



Petto di faraona ai petali di rosa

Mi servono:
I petali di 12 rose rosse, turgide e profumate; 5 cucchiai di farina di
castagne; due cucchiai abbondanti di burro; due cucchiaini di maizena; un
cucchiaio di semi di anice; tre cucchiai di marsala secco di qualitą;  due
cucchiai di miele d'acacia; 3 spicchi d'aglio; 3 petti di faraona.

Eseguo:
Stacco delicatamente i petali di rosa dai loro boccioli, come consiglia la
Esquivel, nel libro "Dolce come il Cioccolato", dal quale ho tratto
ispirazione per questa ricetta, portandola ad una esecuzione pił consona al
gusto dei nostri giorni. Li schiaccio con un pestello assieme ai semi di
anice, lavorando lentamente ma con decisione. Quando ho ottenuto una
poltiglia, unisco un cucchiaio di marsala secco.
Ora trito finemente l'aglio, lo unisco al burro, faccio insaporire, ma non
dorare, unisco la poltiglia di rose, il miele, la farina di castagne, la
maizena, 200 grammi di brodo leggerissimo e poco aromatico, i restanti due
cucchiai di marsala; naturalmente lavoro per non fare grumi, cuocio per
alcuni minuti onde ottenere una salsa fluida ma spessa. se dovessero esserci
troppi grumi, la passo in un passino fine.
Divido in due i petti di faraona, elimino l'osso centrale, li faccio dorare
in poco burro, da ambo i lati, li condisco con sale e pepe bianco appena
macinato.
Ora unisco ai petti metą della salsa, cuocio ancora per 10 minuti, unendo
del brodo se la salsa si stringe troppo.
Mi accingo a servire: la rimanente salsa la divido in 6 piatti, molto caldi,
sopra vi adagio i petti di faraona che ho scaloppato a ventaglio, quindi un
filo d'olio buono.

--
RoDante
Il Cuoco di Esperya