[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

*Melanzane sott'olio



peramela@inter.net.il (Miriott) wrote:

> Le melanzane in aceto vengono piu' leggere grigliate ma anche
> fritte sono buone, piutosto avevo una ricetta di melanzane
> sott'olio con melanzane crude ma non ricordo piu' i particolari,
> avete qualche idea? A me erano piaciute assai.
> 

Sono buonissime infatti... anche se ormai e' troppo tardi per farle, 
ora le melanzane sono piene di semi, l'anno prossimo pensateci fra la 
fine di agosto e la meta' di settembre.

Ci sono due scuole di pensiero: con e senza aceto.

Sbucciate le melanzane e affettatele sottilmente per il lungo oppure a 
bastoncini, cospargete di sale e lasciate che perdano l'acqua.
A questo punto si possono bollire per un paio di minuti in acqua e 
aceto bianco oppure mettere direttamente in un bel barattolone 
(tradizione vorrebbe un vaso di creta smaltato di bianco)alternando le 
verdure con sale, aglio, origano e peperoncino.
Coprite con un piattino abbastanza piccolo da entrare nel vaso e 
abbastanza grande da coprire le melanzane.
Ora si deve compiere un'operazione piuttosto complicata... nel lavello 
della cucina si pone un cilindro grande quanto il piattino (un'altro 
vaso in genere)e vi si capovolge sopra il vaso grande appoggiando il 
piattino sul sostegno, su tutto si pone un peso (una pentola piena 
d'acqua).
Quest'operazione e' importansissima perche' serve a far uscire l'acqua 
residua e l'aria garantendo la conservazione, lasciate il tutto in 
questo precario equilibrio e andate a ninna.
Il mattino dopo capovolgete il grande vaso e coprite del miglior olio 
extravergine, qlc vi dira' di usare una miscela di olio EVO e mais, 
guardatelo con aria infastidita e continuate per la vostra strada.
Badate bene che non rimangano bolle d'aria, aiutatevi con uno spiedino 
a far arrivare l'olio dappertutto.
Coprite la verdura con il solito piatto o con quei dischetti 
concentrici di plastica, poneteci un piccolo peso, fate attenzione che 
l'olio copra tutto e riponete.
Tra un paio di mesi potrete assaggiare, ma non dimenticate di 
controllare periodicamente il livello dell'olio, tutto cio' che 
fuoriesce si copre di muffa, saranno necessari frequenti rabbocchi.
Una buona melanzana sott'olio sara' bianca e croccante, ottima come 
contorno e nell'insalata, soprattutto nell'invidia.
Una volta terminate usate l'olio residuo per condire l'insalata.

La versione con aceto e' igienicamente piu' sicura e piu' bella 
esteticamente, pero' perde precocemente la croccantezza.

Insieme alle melanzane si possono usare carote, fagiolini, zucchine, e 
peperoni, ottenendo la giardiniera.
Poi ci sono i carciofini sott'olio, ma questa e' un'altra storia!

Tutte queste conserve sono a rischio botulino, attenscion pliz!


-- 
AnasVS

Non leggete per divertirvi o per istruirvi.
Leggete per vivere.

G. Flaubert