[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Re: [RICHIESTA ZENZERO]



On Sat, 13 May 2000 15:44:47 +0200, "Mister Gel" <beppe@mistergel.it> digito':

>Ciao , mi e' venuto in mente .. lo zenzero ... ci sono ricettine sfiziose
>che lo comprendano fra i sapori principali ?
>
>Grazie , Beppe.


sAmosas revisited

PASTA
300 g farina 0
1 bicchiere olio evo
acqua
sale

RIPIENO
400 g carne di montone, o agnello, macinata media
500 g cipollotti
2 spicchi d'aglio
zenzero grattugiato
limoni
-4 o 5 semi di cardamomo
-un po' di cannella
-2 chiodi di garofano
-qualche grano di pepe nero
--ridotti in polvere in un mortaio

Preparare la pasta (phillo) con la farina, sale, olio abbondante, acqua fredda
q.b. per l'impasto. Darci dentro. Quando e' liscia e non appiccica piu',
lasciarla riposare sotto il classico tovagliolo umido. Intanto:
Tritare i cipollotti, anche il verde, e appassirli in olio, a fuoco basso.
Quando sono trasparenti, aggiungere tutte le spezie e la carne trita. Alzare il
fuoco e rosolare separando la carne con un forchettone di legno. Quando la carne
e' rosolata, abbassare la fiamma e coprire finche' e' cotta e insaporita (15/20
min).
Irrorare il ripieno tiepido con il succo di uno o due limoni.
Stendere la pasta sottilissima
Tagliarla a strisce alte 5 cm.
Ricavare rettangoli 12 x 5 cm, giusto per dare una idea delle proporzioni...
sovrapporli perche' non asciughino
disporre una cucchiaiata di ripieno sulla sinistra del rettangolo di pasta,
prendere lo spigolo sup sinistro del rettangolo e portarlo a combaciare con il
centro del lato inferiore. Prendere lo spigolo superiore destro e chiudere a
triangolo. Girare il tutto e infilare il lembo che avanza fra la pasta e il
ripieno. In media dopo il quarto tentativo ci si riesce :-)
"fabbricati" gli involtini, spennerlarli con olio, metterli in forno a 180,
girarli quando sono asciutti e "coloriti", spegnere e aspettere almeno che siano
tiepidi, per mangiarli.
Si azzanna un angolo, si spruzza del limone nell'apertura, e si continua
cosi'...
Ok sono molto piu' simili a pustoles sbagliate che a samosas...ma le varianti
sono piaciute anche in tanzania, non facciamo troppo i difficili.

C'era uno che diceva: i capolavori sono quelli che hanno una foto nei manuali di
storia dell'arte. Non vi sembra che si possa applicare anche alle ricette
"classiche"?
ciao ciao
massimo


Fixing a hole in the ocean
Triyng to make a dove-tail joint yeah
looking through a glass onion