[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

GNAMSKI: Kotlety pozharskie (Ucraina)



Una delle poche ricette della Grande Madre Russia
(sterminate distese di campagna fredda e piatta con centrali
nucleari che "perdono" e vecchiette col foulard e isbe di
legno nel fango d'estate e nel ghiaccio d'inverno...) una
cosa tristissima....una delle poche ricette, dicevo, che
conosco, insieme ai blinis allo storione affumicato al
bortsch ed alla zuppa d'aglio...ma questa è veramente
bbona....


per 4:

3 o 4 petti di pollo ben lavati e ripuliti (circa mezzo kg.
di peso netto)
due bicchieri di latte
parecchio pangrattato *non* finemente
cinque sei fette di pane tipo pugliese (si lo so, che
c..c'entra con la Russia però fidatevi tanto il pane russo
qui non si trova, per fortuna)
un etto di burro+un etto di ghee
sale & pepe bianco appena grattugiato in grande abbondanza


Togliere la crosta al pane e ammollarlo nel latte per una
ventina di minuti.
Dopodichè strizzarlo. Tritare la carne di pollo finemente e
mescolarla al pane. Con una frusta montare l'etto di burro
lasciato ad ammorbidirsi vivino ai fornelli, con sale e
molto pepe. Incorporare il tutto e fare circa 8 polpette
della grandezza di un limone. Impanarle nel pane grattugiato
grossolanamente. Prendere un altro etto di burro chiarifcato
(ghee), oppure l'equivalente (un paio di bicchieri) in olio
di semi di mais e friggere le polpette a fuoco vivo. Lo
spirito della ricetta prevederebbe la prima ipotesi: il
burro va sciolto a calore dolcissimo e poi va eliminata la
parte grassa, quel che rimane è il ghee. In Russia non usano
olio...
Ci vorranno circa quattro minuti per lato. Servire con panna
acida e prezzemolo tritato. Ripepate abbondantissimamete
quando in tavola. E prima bevetevi una Stolichnaya gelata e
poi rompete il bicchiere.

joaquimoff