[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Re: cosa rende grandi certi piatti: una specie di sondaggio




"Ma~" <da10821@iperbole.bologna.it> ha scritto nel messaggio
news:90g7ie$3t6$1@pinco.nettuno.it...
>
> > > be che il ragu sia facile......
>
> >   gia', gia'... parliamone...
>
> Si' si'... parliamone...
> Chi comincia?


Cominciamo con un buon ragu' alla napoletana? Di quelli di cui si
sente il profumo nell'aria quando si gira la domenica mattina per
i vicoli della vecchia Napoli?

Io lo faccio cosi':


Braciole:
fettine di carne di manzo (possibilmente con un po' di grasso
attaccato)
aglio
prezzemolo
grana
peperoncino
sale

Sugo:
olio
1/2 bicchiere di vino rosso
passata di pomodoro
sale.



Preparare le braciole stendendo le fettine di carne di manzo e
mettendovi  uno spicchio di aglio tagliato in 4 parti, un pizzico
di prezzemolo e una spolverata di grana, un pizzico di
peperoncino, un pizzico di sale. Arrotolare l'involtino e
chiuderlo con dello spago da cucina.
Mettere in una pentola larga e bassa olio quanto basta e, quando
sarÓ ben caldo, mettervi a soffriggere le braciole.
Rosolati gli involtini in tutte le loro parti,  aggiungere 1/2
bicchiere di vino rosso, la passata di pomodoro , il sale q.b. e
abbassare la fiamma permettendo alle braciole di cuocere
lentamente almeno per 3-4 ore, girando ogni tanto per evitare che
si attacchino sul fondo della pentola.
Cuocere la pasta corta ( penne-ziti-tortiglioni, ecc.), condýre
col il ragu e spolverare con pecorino romano.


La ricetta tradizionale prevede che col rag¨ si condisca della
pasta corta del tipo penne, tortiglioni, zite, ecc....
Mia nonna preparava invece i cecatelli, piu' pesanti ma piu'
saporiti.


Ciao



--
Luana
---------------------------------------------------------
UIN 17403231 (Solaris)
http://members.tripod.com/LuanaC
http://space.tin.it/arte/luanacar
---------------------------------------------------------
"Nemo me impune lacessit"