[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

GNAM: Pasta con cavolfiore saltato :-)



Sergio, please, non arrabiarti. 

Questa ricetta e` basata sulla super-ricetta di Sergio che potete trovare in 
http://usuarios.tripod.es/r_mano/ihc05/msg00043.html, e che quindi non
ripeto. L'ho fatta alla lettera e, sebbene io avrei preferito notare di piu`
l'acciuga, ha riscosso un successo strepitoso. 

Ma questa e` un'altra storia, e si dovra` raccontare un'altra volta (cit). 

Ierl'altro sera avevo ancora un terzo di cavolfiore, ma nessuna acciuga.
Allora ho cotto il cavolfiore --- i rametti piccoli --- circa un quarto
d'ora in acqua salata con un pizzico di fili di zafferano; poi l'ho
recuperato con un mestolo senza buttare l'acqua, e ho passato i fiorellini
in una padella dove stavano rosolando olio (buono) e cipolla, con un dente
di aglio schiacciato per gradire... un filo di vino bianco mentre preparavo
un pesto con 4 o 5 pomodorini secchi sott'olio, una manciata di capperi e
una di pinoli, allungata con un po` d'olio. Metto il pesto nella padella e
mescolo bene, mentre butto la pasta (tagliatelle all'uovo normalissime)
nell'acqua del cavolfiore. Appena la pasta e` pronta (4 minuti) la scolo
poco, riservando un po` del brodo di cottura, e la passo nella padella;
manteco e aggiungo un po` del brodo per ottenere la consistenza corretta.
Servita calda calda alla mogliettina con un vinello rosso giovane di poche
pretese ma facile palato. Buono, direi. 

                          Romano
                          
PS chi mi indovina il (cit)?

-- 
Romano Giannetti                Univ. Pontificia Comillas (Madrid, Spagna)
ihc memories: http://usuarios.tripod.es/r_mano/ihc/intro.html