[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

ancora crauti - preparazione (repost)



>cosi' parlo' Angina Pectoris® <tiusco@aruba.it> ....:
>
>>
>>Io due scatolette di crauti li ho trovate, ma se volessi cimentarmi io
>>nell'impresa...
>>ehm
>>qualcuno sa come si fanno???

poi non dirmi che non ti voglio bene

___________________________________________________-

>From marzugna@tin.it Mon Nov 01 14:37:40 1999

CAPUZI GARBI (PREPARAZIONE)
(Preparazione dei crauti)

I veri capuzi garbi, quelli ottenuti per fermentazione naturale in
barilotti di legno, sono oggi difficilmente reperibili; così ci si
accontenta di quelli, spesso precotti, propostici dall’industria.

Chi non s’accontenta, però, può coraggiosamente prepararseli da sé: la
procedura è persino più semplice della confezione casalinga delle
conserve, che pure vengono eroicamente preparate in molte famiglie.

Acquistate almeno dieci chili di cavoli cappucci ben sodi e
affettateli finemente con l’apposito attrezzo. Se non lo possedete
appartenete alla maggioranza silenziosa; in tal caso arrangiatevi
tagliando i bari dei cappucci a spicchi, affettandoli poi con il
‘mandolino".
Procuratevi un barilotto di legno. oppure un capace recipiente di
terracotta o di vetro, e disponetevi sul fondo uno strato di sale alto
mezzo centimetro. Su di esso fate uno strato di fette di capuzo spesso
tre dita. Altro strato di sale, altro strato di capuzi e così via,
sino a esaurimento. L’ultimo strato sarà ovviamente di sale, e sarà un
po’ più spesso.
Appoggiate sul tutto un tappo di legno di diametro adatto, e collocate
su di esso un peso. Non occorrono tonnellate: quattro o cinque chili
saranno sufficienti.
Mettete il recipiente in un luogo fresco come una cantina o un
poggiolo d’inverno (in questo caso badate che il recipiente resti
sempre all’ombra) e lasciatelo fermo per due mesi, durante i quali
sarà necessario scolare di tanto in tanto il liquido che si andrà
formando.
Nient’altro: trascorso il tempo indicato i capuzi garbi saranno pronti
per l’uso cui vorrete destinarli.

Variante
Capuzi garbi conzadi. Ecco una conza per ottenere dei capuzi garbi
particolarmente gustosi.
Mescolate a dieci chili di cavolo cappuccio affettato i seguenti
elementi:

due manciate di bacche di ginepro schiacciate
due o tre manciate di Kummel
due o tre manciate di pepe nero in grani
dieci foglie di alloro essiccate e spezzettate

La procedura rimane invariata: disponete a strati il sale e i capuzi
misti agli ingredienti indicati e collocate il tappo di misura con
relativo peso.


             \\\|///
             ( oo )
 --oOO--(__)--OOo--
   Ciao       marinetto


--

**************************************************************
"gnanca n'invasiun ad camp, suma propi dei gentlemen, diufauss".
**************************************************************