[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

spaghettini



ciao, siete golosissimi e vi leggo da un po' in ossequioso silenzio. adesso
vorrei rendervi partecipi di una ricettina di pasta veloce veloce ereditata
da amici toscani. naturalmente sono un neofita quasi completo e tutto
potrebbe essere sbagliato, tranne la buona volontà. allora, per due persone
uso:

-250 g. di spaghetti (de cecco o voiello);
-100 g. di prosciutto crudo (preferibilmente saporito);
-200 g. di pomodori ciliegini;
-200 g. di fagiolini;
-2 bustine di zafferano;
-cipolla, sale, pepe nero, peperoncino.

metto a bollire abbondante acqua salata. poi prendo una padelluccia
antiaderente e metto a soffriggere in evo una mezza cipolla gialla di media
grandezza con sale e pepe. a parte, lavo i pomodori e i fagiolini e poi gli
uni li taglio in quattro spicchi eliminando i semi, gli altri li privo di
punte e faccio il resto a tocchetti di circa un centimetro. torno dalla mia
cipolla, che intanto si è dorata, e le aggiungo gli spicchietti di pomodoro
previo leggero abbassamento della fiamma. ravano un po' gli spicchietti
stando attento a non spappolarli troppo, aggiungo peperoncino senza
parsimonia, metto il coperchio e passo all'acqua: bolle? bene, allora dentro
la pasta e, contemporaneamente, fagiolini e zafferano. poi alzo il coperchio
della pentola e, se il tutto si è amalgamato come dovrebbe, aggiungo il
prosciutto crudo a straccetti (lasciando il grasso, per carità). alzo la
fiamma e ravano finché il prosciutto non si è leggermente abbrustolito, poi
spengo e copro. appena la pasta l'è cotta -e in undici minuti si cuociono
perfettamente anche i fagiolini- scolo avendo cura di conservare un minimo
di acqua di cottura allo zafferano, sbatto tutto nella padella, rimescolo
aggiungendo un filo d'olio crudo e faccio i piatti. non ho mai messo
formaggio sopra, ma non c'è una ragione ben precisa. abbinerei con successo
un rosso non troppo corposo e giovincello: chianti classico non riserva,
dolcetto, marzemino o qualcosa delle colline lucchesi.

spero possiate gradire!
ciao e a presto
alesssandro