[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Re: Rose fritte




"Debora"

> Tanti anni fa, mia nonna , per il carnevale, [...]
>Non  che qualcuno di voi ricorda la ricetta

Io faccio qualcosa che mi sembra molto simile. Basta che tu
aggiunga la crema. Vedi se puo' essere questo - copio incollo
direttamente da google- :

Da:Matilde (da10821@iperbole.bologna.it)
Soggetto:* Rose di carnevale
Newsgroups:it.hobby.cucina
Data:1998/02/22


                                           Rose di carnevale

Sul tagliere: 3 etti di farina bianca 00  disposti a fontana , 3
uova al centro, pizzico di sale sparso sopra. Impasto. Stendo la
sfoglia sottile sottile. Taglio rapidamente (non deve seccare)
delle striscioline che avranno un lato liscio (tagliato con il
coltello) e un lato tagliato con la rotella per la pasta che rende
il taglio ondulato.
Arrotolo una strisciolina fra e intorno i rebbi di una forchetta
in maniera tale che il lato liscio sia poggiato sul tagliere e i
'petali' della rosa siano rivolti verso l'alto.  Immergo
immediatamente la 'rosa' in due terzi di strutto e un terzo di
olio di semi bollente e faccio friggere aiutandomi con un'altra
forchetta
per mantenere la forma della 'rosa che sta per sbocciare'.
Bastera' pochissimo.
Poso la rosa rigonfia (e fragile) su un foglio di carta  per
fritti e ripeto l'operazione per ogni rosa. Al termine le
'vaporizzo' con liquore (alchermes o altro liquore gradito) e
abbondante zucchero vanigliato.
Buon carnevale.
matilde
---------------------------------------------------------

Nota: ovviamente puoi benissimo usare un robot per impastare e la
macchinetta per stendere la pasta.

Ciao
--
Ma~

http://utenti.tripod.it/Ma_tilde/index.html