[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

* Strutto... una ricetta!!!



L'ho provata e riprovata, l'ho fatta fare anche a mia madre, che ama
l'utilizzo dello strutto (i suoi bignè e le sue crostate sono solo con
strutto...)

eccola per voi, presa dalla rete:

La schiaccia di strutto, una ricetta dal passato

Il 28 giugno 1874 Isola Lucarelli sposò Cesare Gaggioli (1) e portò in dote
la schiaccia di strutto. Oggi Cesarina è la vestale depositaria del segreto
che, interrogata, risponde come l'oracolo:
prendete tanto strutto, tanto zucchero, tanta farina, tante uova, fate
l'impasto e quando non assorbe più farina sarà pronto da infornare.
Semplice, ma con 130 anni di esperienza alle spalle!
L'aveva vista fare un'infinità di volte dalla mamma Eufemia, che l'aveva
vista fare altrettante volte dalla mamma Isola.

Non crediate che Cesarina, giovane novantenne buona e generosa, voglia
sottrarsi; il segreto è nelle sue mani che sanno percepire il fremito della
pasta.
Ho pensato di pesare tutti gli ingredienti, prima e dopo l'impasto, sperando
di poter pervenire a un risultato il più vicino possibile alla verità.
Ecco le dosi:

Strutto gr. 250 - Farina gr. 500 - Zucchero gr. 300 - Uova n.4 - Una bustina
di vanillina e la buccia di un limone grattato.

Ungere la teglia con lo strutto, cospargerla con un velo di farina e
metterci l'impasto dello spessore di circa un centimetro e mezzo o due.
Forno a 180 gradi per trenta minuti o più, dipende dal forno.

--
RoDante da Fano© - cuoco
Tel. 0721 862431 - GSM 349 7869023