[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Re: *Sciusceddu (era: menu' di pasqua)




"marzia" ha scritto nel messaggio

> il termine "sciuscieddu"assolutamente non lo conosco... mi
> stranizza... (non è che qui si chiami agneddu?)

non ha a che vedere con l'agnello; è una minestra di pane con uova che,
nella versione pasquale, più ricca, vede l'aggiunta di carne e diventa
"solida", come spiegherò dopo...

Sciusceddu, ma dovrebbe dirsi meglio Ciuceddu, deriverebbe dal latino
"juscellum" che significa: brodetto, minestra liquida.
Ecco le dosi:
500 gr di tritato di manzo
1 mazzetto di prezzemolo
150 gr di pecorino grattuggiato
sale e pepe
1 spicchio d'aglio
40 gr di pangrattato
6-8 uova
300 gr di ricotta

si fa così:
con carne, pecorino, prezzemolo, aglio, sale e pepe, pangrattato si
impastano delle polpettine rotonde molto piccole che si fanno cuocere per 10
minuti in brodo di carne. Si scolano grossolanamente e si mettono in una
pirofila da forno a bordi alti. Separati i tuorli dagli albumi si montano
questi ultimi a neve e vi si incorporano delicatamente i tuorli e la
ricotta, salando leggermente. Questa crema si versa sulle polpettine ed il
tutto si inforna a 200° per 15-20 minuti, finché tutto sia rassodato. Si
serve caldo.

Così si fa a Catania.
Giampiero