[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Re: GNAM: Buffalo Chicken Wings (Era Re: Sono nuova: posso entrare?)Hel





helena wrote:
> 
> joaquim <giorgioadamo@tiscalinet.it> wrote in message
> 8a6f3l$79e$1@lacerta.tiscalinet.it...
> Grazie!! Ma non ci va anche del miele??

in quel caso si chiamerebbero "barbecued".

No, il punto e' un altro, la ricetta proposta da "joaquim"
produce, giocoforza, ali che somigliano al "bollito"(assolutamente
non croccanti).
Per evitare questo problema, fidati, prima di metterle in forno
vanno fritte (le ali) per, diciamo, otto minuti (un olio a alto
limite di "fumo". Arachidi, per esempio).
Poi le immergi nella salsa a base di burro fuso e hot sauce e
le inforni a 350 gradi F (come da ricetta proposta) per 12-15 minuti.

L'altro problema e' la dipping sauce (senza, le buffalo wings non hanno
senso). La ricetta di Joaquim richiama una blue cheese dressing che qui
negli Stati Uniti si trova in commercio (ed e' generalmente schifosa) ma
che sicuramente
non si trova in Italia.
Un twist italiano  potrebbe essere :
gorgonzola piccante (non troppo cremoso),
qualche scalogno tagliato finissimo,
panna acida (creme fraiche va bene, sour cream va meglio, fino a formare
una salsa cremosa in cui, pero', 
il gorgonzola e' "riconoscibile"(come si diceva un tempo : "a pezzettoni").
Sale e pepe.
Questa salsa risultera' "rinfrescante" (assurdo, ma e' cosi').
La stessa salsa puo' essere usata per immergervi "filetti" di carota
e/o di sedano e/o di foglie di radicchio trevigiano.

Un ultimo consiglio :
accompagnare le ali a Champagne o a spumante italiano molto secco(e di buona
qualita').
Un contrasto "made in heaven".

ciao,
alessandro