[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

* Re: Il peposo dell'Impruneta.




"joaquim" <giorgioadamo@tiscalinet.it> ha scritto nel messaggio
news:8bq0m7$ued$1@pegasus.tiscalinet.it...
> ModalitÓ: volazione di copyright ON..
> copio&incollo
> "A Impruneta da secoli troviamo la tradizione del "peposo",

Il peposo Ŕ un piatto viareggino, che per˛ viene preparato con piccole
varianti in mezza Toscana...

servono, dai miei sacri testi:

"uno zampetto di vitello, 800 gr. di polpa di vitello tagliata a pezzetti,
farina, poco olio buono, una cipolla e tre-quattro spicchi di aglio tritato,
una carota e del sedano tritati, 500 grammi di pomodori maturi, sodi,
liberati dalla pelle e dai semi e poi cubettati, un bicchiere di vino rosso,
100 grammi di finocchiona cubettata, sale e pepe appena macinato...

preparo lessando lo zampetto di vitello in acqua bollente salata, lo
scarnisco e lo trito... metto le verdure tritate con l'olio in un tegame di
terracotta, faccio insaporire per bene, unisco la carne dello zampetto e la
carne trita, del buon pepe appena macinato, con generositÓ, sale, faccio
cuocere almenon 45 minuti, unisco il pomodoro, il vino rosso, incoperchio e
cuocio lentamente... passati almeno altri 45 minuti, unisco ancora un poco
di pepe dal mulinello, il salame che ho giÓ cubettato tiro a ciottura fino a
che il sugo si addensa, servo caldissimo e con ancora... pepe nero appena
macinato ed un filo d'olio...


--
Roberto
Cuoco da Fano