[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Re: bagna cauda



cosi' parlo' "jaelle" <jaelle@virgilio.it> ....:

>ciao!

a te 

>la bagna cauda

bagna caoda

>  una tipica ricetta piemontese a base di acciughe e olio.

e aglio, che e' quasi l'ingrediente principale

> In essa si immerge la verdure cruda e pulita (cavoli, peperoni, tapinambour,
>patate, sedano, finocchi, ecc..) e si mangia!

la bagna caoda si serve in particolari contenitori di terra, i fujot,
sotto i quali c'e' posto per una candela, in modo da tenere la salsa
sempre calda. E' un piatto unico di difficoltosa digeribilita', letale
il mattino dopo per chi non l'ha mangiata, col quale si bevono
quantita' industriali di barbera o dolcetto giovane. Cena molto
conviviale, quella di bagna caoda: forse per questo motivo sono piu'
indicate campagna o montagna piuttosto che un appartamento in citta'.

>Le dosi precise non le so, vado a occhio!

a persona 1 etto d'acciughe sotto sale, 1 bicchiere di olio e.v. e 1
testa d'aglio ammollata nel latte per la notte, poi nello stesso latte
cotta fino al disfacimento, scolata e aggiunta sul fuoco lento ad olio
e acciughe. Il risultato dev'essere una crema marrone, fluida e
omogenea. Non e' ammissibile che olio e acciughe restino separati

>dipende poi dalle zone, in aluni posti ci aggiungono noci e panna...

purtroppo si