[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Pronto?



che fai stasera? Ti va di accendere il barbecue?
---
- Pronto? Ti va di vederci a casa di Xxxxxxx? Sorpresa!
---
- Pronto? riesci ad essere a casa di Xxxxxxx per le otto e mezza?
---
- Pronto? ...... Pronto? ...... Ma che stai a dormì? So' manco le sei
del pomeriggio!


Inizia così (più o meno, provate ad indovinare i personaggi) l'ennesima
serata estiva.
Improvvisata. Nata quasi per caso passando davanti ad un grosso
distributore di pesce.
Si entra, si rimane affascinati dalla vastità dell'assortimento.....
Anche se per nulla particolare, per stranezza o rarità.
Però i prezzi sono allettanti.

Pescespada? No. Mangiato pochi giorni fa.
Vongole? Cozze? Naaaaaa..... troppo banali.
Una spaghettata allarodantedasanmarino? Forse..... però non ho voglia di
pasta.
Salmone al cartoccio. Non sa di nulla..... però bei pescioni.
Alla fine finiscono nel sacco un cestello di ostriche, quattro saragotti
dalla dimensione inusuale (mi verrà detto poi che sono di origine
marocchina), ed una chilata di sarde.


Alle otto e trenta, con sincronismo ormai rodato, si è sul luogo del
delitto.
Ognuno sa già cosa fare.
Chi provvede all'insalata, chi inforna una pizza ed un paninetto
sperimentale con la pasta salvata dal disastro del congelatore, chi.....
deve ancora arrivare (ma porterà, giungendo con inusuale anticipo sul
ritardo canonico, un ottimo gelato di Tony).
Nell'attesa si bevicchia e si smangiucchia (qualcuno un orribile
miscuglio di succo di pomodoro e succo di pompelmo, qualcun altro il
residuo di un gambuccio di prosciutto).

Sulla griglia sfrigolano le prime sarde. Fatte poi "secche" in attimo.

Tempo di finire la bottiglia di vino, ed arrivano i saraghi (che una
signora, al momento del mio acquisto, aveva tranquillamente confuso con
delle orate).

Le ostriche, non troppo allettanti in verità, seguono tutto il pasto;
sino ad avanzare. Finiranno in uno dei doggy-bag.

[a proposito di dog: in pratica un quinto commensale ha gradito
anch'egli la serata e le pietanze servite; pur facendomi fuori
l'ennesimo pantalone e maglietta con i suoi gesti d'affetto]


Il tempo vola. Cenerentola lo aveva annunciato. E così, a mezzanotte e
un quarto ognuno sale sulla propria zucca.

Grazie. Alla prossima.

Stasera? :-)





Saluti, Mamo.

-- 
La gente credera' a qualsiasi cosa, se la sussurri.