[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Maccheroni con panna (mazza frissa)



Due giorni prima di preparare il piatto bisogna preparare la panna. Serve
circa un litro e mezzo di latte intero di pecora, che andra' versato in una
teglia e tenuto in frigo per una giornata. Il giorno dopo lo si toglie dal
frigo e lo si lascia inacidire a temperatura ambiente proteggendo la teglia
con una zanzariera o con un grosso colapasta rovesciato.
Infine si schiuma la panna e la si mette in un tegame a fuoco basso basso
rimescolando in continuazione, come i grumi di grasso si sciolgono si
aggiunge in piu' riprese della semola fine (circa 40/50 grammi) un poco alla
volta continuando a girare il tutto con un mestolo di legno. Finito di
incorporare il semolino si lascia ancora per un poco sul fuoco continuando a
girare e facendo attenzione che non arrivi mai a bollire. Il tutto deve
raggiungere una consistenza simile ad una crema pasticcera. Come compaiono
ai bordi del tegame le goccioline di grasso, si toglie dal fuoco e si
continua a mescolare fino a che il tutto non e' intiepidito. Con queste dosi
si ottiene circa mezzo litro di panna con la quale condire 4 etti di pasta
corta come conchiglie, mezze penne etc etc. E' una tipica ricetta da ovile,
semplice ma saporitissima. Non richiede formaggio, ma una bella macinata di
pepe nero non ci sta' per niente male.

Ciao

Umbo.