[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

GNAM: pollo al sale con mele, prugne, uvetta.



Ieri sera ho dovuto improvvisare una cena di Natale in un'ora e mezza
a causa di un'amica che, improvvisamente, viene spedita (credo da
alcatel) un paio d'anni a Bruxelles. Avevo una rivista con un paio di
ricettine di Arzak, ma accidenti, il tempo... di primo orecchiette ai
funghi (facile facile), di secondo mi sono inventato un: 

Pollo al sale fruttato

Ho preso il pollastro, strinato e ben pulito; gli ho messo nella pancia 
una bella mela renetta tagliata a pezzettini, cinque prugne della
california ugualmente spezzettate, e una manciatina d'uvetta. Grani di
pepe nero e un filo d'olio. Ho fatto il doppio di quantita` del
ripieno, ma senza pepe, e l'ho avvolto in alluminio. Ho bagnato il
pollo con un po` d'olio, lo messo nella pentola con il sale grosso
(sia` sapete come si fa), ho vaporizzato un po` d'acqua e vino bianco
sul sale per chiuderlo bene. Nel forno, con a fianco il sacchettino
della copia del ripieno. 

Dopo tre quarti d'ora ho tirato fuori il sacchettino, ho aggiunto una
noce di burro, l'ho frullato bene. 

Dopo un'altro quarto d'ora (mentre servivo la pasta) ho tirato fuori
il pollo; l'ho servito (dopo aver scrollato via il sale) accompagnato
dalla salsina suddetta. 

Buono anzicheno`. 
                              Romano 
                             


-- 
Romano Giannetti                Univ. Pontificia Comillas (Madrid, Spagna)
ihc memories: http://usuarios.tripod.es/r_mano/ihc/intro.html