[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

*GNAM* ciambelle di patate



ieri siamo andati a trovare degli amici e dopo cena ci hanno portato in
un posto a mangiare delle ciambelle... non so se sapete che qui ci sono
2 o 3 catene (alla mcdonald)  che fanno solo ciambelle, i famosi
'doughnuts', a diffusione nazionale .... (mi hanno detto che se ne
cominciano a vedere anche in italia)... il posto si chiama "krispy
kreme"...

era carino soprattutto vedere la macchina. gli inservienti ci infilavano
la pasta e quella sputava sotto sei ciambelline crude alla volta.
finivano su un ripianetto a reticella che assieme ad altri centinaia
cominciava a viaggiare nella camera di levitazione. per farle stare li'
almeno (credo) 45 minuti, la catena andava su e giu' in verticale dal
pavimento al soffitto almeno una quindicina di volte e vedevi che
diventavano da piccole piccole a belle grassotte lievitate. poi finivano
per galleggiare in una vasca di olio bollente, dove una palettina le
girava sottosopra per farle friggere da entrambi i lati. la catena poi
usciva dall'olio le faceva passare sotto una pioggia di zucchero fuso e
poi sotto un piccolo forno dove la glassa veniva asciugata. il tutto
mello spazio di 7-8 metri.

risultato delle ciambelle molto buone, leggerissime, che si squagliano
in bocca. insomma davvero buone devo ammettere... e se lo dico io che
odio le catene di ristoranti.... unico problema la dannata glassa. come
al solito gli americani che devono esagerare in tutto, le fanno
stradolci, al limite del mangiabile.

mi hanno fatto ricordare le ciambelle fritte di patate che fa anna. una
ricettina semplice semplice dal risultato fantastico (come piace a me).
un paio di patate fanno 18-20 ciambelle... ha imparato la ricetta da
bambina da una vicina di casa a roma. fatalita' ho ritrovato una ricetta
quasi identica su un libro americano, che cita un posto nel vermont. il
che mi fa pensare che abbiano una diffusione maggiore di quello che
abbiamo sempre pensato. anzi se qualcuno ha informazioni in
proposito.....

CIAMBELLE DI PATATE
200 gr di patate
un cucchiaino di lievito in polvere
3-4 cucchiai di latte a temperatura ambiente
300 gr di farina
2 uova
30 gr di burro
la buccia grattuggiata di un limone
pizzico di sale
100-gr di zucchero
cannella in polvere a proprio gusto (anna dice optional, ma io nella
cannella ci faccio il bagno quindi non faccio testo)
olio per friggere

bollire le patate, pelarle e frantumarle quando sono ancora calde. in
una ciotolina sciogliere il lievito nel latte. su un piano di lavoro
mettere la farina, formare il foro al centro, metterci le patate, uova,
burro, limone grattuggiato, sale ed il latte con il lievito. mescolare a
formare una pasta finche' diventa bella liscia e morbida, aggiungendo
poca farina al piano per non farla attaccare mentre si lavora.

tagliare dalla pasta dei pezzetteini e formare sul piano infarimato dei
bastoncini lunghi 10-12 cm. formare delle ciambelline e premere sule
estremita' per chiudere. metterle le ciambelline su un piano poco
infarinato, in un lato caldo della cucina (importante) ad una certa
distanza una dall'altra altrimenti quando lievitano si attaccano, e
farle stare circa un'ora finche' non raddoppiano. se avete paura degli
spifferi d'aria e' bene coprirle con un panno infarinato.

in un piatto unite lo zucchero e la cannella. friggetele in olio ben
caldo finche' sono dorate, drenatele per un pochino su una carta, quindi
passatele nello zucchero e mangiatele calde. fredde non sono buone, ma
e' inutile che lo dico tanto non gli si da mai il tempo di freddarsi....
ideali per un pomeriggio d'inverno....

e io che ero a dieta.... me lo fanno apposta, me lo fanno....
ciao, pietro