[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[GNAM] Sasizza 'mbriaca! Hic!



Non so come chiamarla e non so se gia' esiste, ma ieri mentre ero dal
"carnezziere" (sė, il macellaio a Palermo lo chiamiamo cosė dallo
spagnolo "carnicero") per acquistare la carne per la pasta al forno,
si parlava di salsiccia e di come mangiarla. Visto che il macellaio e'
forno-munito tra parlare e fare e' passata un'oretta. In una teglia
abbiamo messo un trito di scalogno, ci abbiamo adagiato della
salsiccia con finocchietto (credo sia essenziale) ed abbiamo quasi
ricoperto (3/4) con vino bianco di produzione mooolto locale (e
mooolto sincero). Abbiamo infornato ed alla fine ci siamo buttati
sulla teglia e, con i nostri ditini, ce la siamo sbafata. Alla fine,
purtoppo c'e' sempre una fine, ci siamo deliziati leccandoci.....le
dita! Niente male!

Per i non siculi, ma non e' difficile, "sasizza 'mbriaca" vuol dire
"salsiccia ubriaca". Il difficile e' dirlo: 'mmriaca.

Ciao.
Sergio.

PS: Se nella salsiccia non c'e' il finocchietto non giuro che venga
altrettanto bene. Il gusto c'era ed era forte.