[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Aglio fresco



Ho scoperto l'aglio fresco!!!!
Si, proprio quello rossiccio, quello che sembra un cipollotto
bertinottiano.

Oggi ne ho comprato un mazettod i 3 teste.

Stasera solito arrivo a casa con fame da colazione e dubbio amletico:
che ci facciamo?

In frigo una lonza di maiale, un mazzo di cime di rapa, un mazzo di
erbette e gli agliotti.

Pulizia veloce delle verdure e susseguente sabttimento delle cime di
rapa in pentola con acqua salata per conservare il verde, erbette in
un padellozzo antiaderente con un filino d'olio e uno spicchio di
aglio giovincello, lonza scorciata di 4 belle fette alte un dito,
padella d'alu pesante, teflonate dentro e fuori salvo la superficie di
contatto (magnifico acquisto, grazie Silvana), sulla piastra al max e
quando scottava a 5 cm di distanza su le fette di lonza, senza niente
salvo sulle mie 2 la pi interna delle foglie sterne dell'agliotto,
con susseguente girata.
Le cime finivano in terrina con aglio fresco tritato fine-fine-fine,
1/2 limone spremuto ed una annaffiata d'olio buono provenienza
Trapani; le erbette in un'altra terrina con una robusta spolverata di
pecorino ex media stagionatura (ora stagionato ma rimasto morbido) di
Sinnai e triturazione dell'aglio messo assieme.
Mezzo filoncino di panfocaccia, 1/2 bottiglia di morellino di
scansiano comprato la Pasqua dell'anno scorso; tartinetta di
gorgonzola Carozzi (che non  il Santi, ma non  neanche malaccio) e
per finire 2 marie Colussi con sopra una forchettata di ricotta di
pecora fresca e rinfrescante con un bicchiere di Moscato d'asti
(Robertone, il moscato  dei F.lli Bianco di Nizza Monferrato e la
dizzione sull'etichetta : Piemonte D.O.C. Moscato).
Mo sto quasi in pace con il mondo.