[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Gnam: marmellata di fragole al pepe nero



Premessa:
non ho provato a fare questa ricetta, non ho neanche mai provato a
fare la marmellata.
L'ho trovata su un sito internet (www.mangiarebene.it) cercando cosa
fare di ben 2 casse di fragole che avevo comperato
(se qualcuno la prova, sarei curiosa di sapere com'è!)

Vale


Marmellata di fragole al pepe nero
1 kg fragole mature
750 gr zucchero 
4 limoni biologici
il succo di 1 limone biologico
pepe nero


La preparazione, semplice, richiede però 3 giorni. 
Lavate le fragole, scolatele, togliete loro il picciolo e mettetele in
una ciotola di vetro.
Versatevi sopra lo zucchero, il succo di limone, date una bella
mescolata e lasciate a macerare per una notte in un luogo fresco. Il
giorno seguente versatele nella casseruola e, a fuoco basso, portatele
a bollore e riversatele poi di nuovo nella ciotola e fatele riposare
fino al giorno dopo ricoperte con un panno perfettamente pulito. Il
terzo giorno passate le fragole al setaccio a trama fine raccogliendo
il succo in una casseruola e pelate a vivo i 4 limoni, non deve
riamanere nulla di bianco, tagliandone la polpa a piccoli pezzetti.
Portate lentamente ad ebollizione il succo di fragola ricuperato. Fate
bollire per circa 10 minuti schiumando di sovente e, quando prendendo
con la punta del dito indice una goccia dello sciroppo e lo immergete
subito in un bicchiere riempito di acqua fredda lo zucchero si stacca
formando una specie di piccola bolla ( col termometro degli zuccheri
105º), aggiungete le fragole e la polpa dei 4 limoni e continuate la
cottura per circa 5 minuti fino a quando la marmellata incomincia a
scivolare lentamente dal cucchiaio. Per ultimo mettete del pepe
macinato al momento ( 2 o 3 giri di pepiera), mescolate bene e fate
bollire ancora per 3/4 minuti.
Togliete subito dal fuoco e, se ce ne fosse bisogno, schiumate ancora
con la schiumarola prima di versarla nei vasi caldi e perfettamente
puliti. 
Chiudeteli subito con la marmellata ancora calda e conservate in luogo
asciutto e buio fino al momento dell'uso.