[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

* Girelle alla scarola riccia



Ottime le pizzette fritte alla scarola, ma ho provato ad usarla come mi
ha consigliato una zia napoletana di mio marito (mi ha insegnato anche
un'altra cosa, dopo la posto...). Si impasta la farina (per 4 persone: 4
tazze di farina bianca e 1 tazza di grano duro) con il lievito (25 gr)
sciolto in una tazza di acqua tiepida. Si lascia lievitare l'impasto per
un'ora, coperto con un panno umido, finché non diventerà circa il doppio
del suo volume. Intanto si lava la scarola (3 etti circa), si tritano:
tre acciughe, 12 olive di Gaeta snocciolate, una tazzina d'uvetta
precedentemente ammollata nell'acqua, un cucchiaio di capperi ed il
peperoncino. Quindi si fa soffriggere tutto, scarola compresa, con poco
olio evo e uno spicchio d'aglio. Dopo 2-3 minuti si leva dal fuoco e si
fa raffreddare. Quindi si prende la pasta, si stende a rettangolo, vi si
versa sopra l'impasto e si arrotola. A questo punto si taglia a fette
che vanno disposte in una teglia rotonda leggermente unta. Il tutto va
cotto nel forno preriscaldato per circa 40 minuti (nel mio tra i 180° e
i 200°... ma non so...)   
ciao :)
        Stefi