[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Re: don Raffaele :-)




"insubrico" <insubrico@banti.net> ha scritto nel messaggio
news:3ikjev4trg1cv7iakjejeuu3asehl9bas8@4ax.com...
> On Fri, 13 Jun 2003 07:50:10 GMT, " Raffaele  Benzi"
> <ismhael@libero.it> wrote:
>
> > Sta brutto dire "si fa" invece che "si compra"? :-))
>
> Tutt'altro  :-))
> Quindi sotto di centrifuga, o sbaglio?


 Errore.

 Si prendono le mele, anche acerbe o cadute dagli alberi, si fanno a spicchi
eliminando le parti scure o guaste , si mettono in tegame e si coprono di
acqua.
 Si fa bollire  fino a disfacimento delle mele, poi si versa tutto in un
canovaccio e si strizza accuratamente fino ad estrarre tutto il liquido.
Questo si pone in un sacchetto di lino di misura adeguata e si lascia
filtrare lentamente ( ci vogliono 12 ore...) .
 Il liquido ottenuto si rimette a bollire fino a dimezzarne il volume. E'
meglio usarlo appena freddo., altrimenti puo' essere congelato.

Con questo si puo' fare anche la gelatina di limoni o di altri frutti privi
di pectina ( uno o due  cucchiai ogni 500 grammi di frutta...)

 Raffaele