[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Vissani Rielaborato 3: Manzo alla strogonoff



Premessa, sempre per evitare turbe psichiche: non centra un beato
kazzo con lo strogonoff. Solo l'idea della panna acida, dei funghi (ma
ci sono nella ricetta originale ? non ricordo...), e delle
striscioline di carne. Dicevo, non centra un beato kazzo. E' molto ma
molto piu' buono.

Persone: 8

Ingredienti:

- 6-7 hg di filetto di manzo
- una bella burrata (io non l'ho trovata, ho preso della
'stracciatella' che in pratica e' il ripieno pannoso e sfilaccioso
della burrata, e una mozzarella saporita come involucro)
- Pepe di Cajenna (non ha mai capito cos'e'... avrei usato della
paprika ma nel caos della mia angolo cottura in cui eravamo in 5 me la
sono dimenticata)
- 3 Funghi secchi
- carota
- cipolla
- sedano
- 3 champignon grossi
- sale grosso
- 4 pomodoroni belli carnosi
- un bel limone NON trattato

Preparazione:

Tagliare a striscioline il filetto. Sbucciare i pomodori nel solito
modo e ricavarne 8 filetti belli carnosi ciascuno. Preparare un brodo
rovesciato con carota, cipolla, funghi secchi tritati, sedano e poi
vino bianco e poi i 3 champignon tagliati in quarti. Farlo ridurre e
preparare una simil-fonduta piuttosto liquida col brodo e la 'buccia'
della burrata (qua abbiam messo troppo brodo e non ci e' uscita la
fonduta. Merda. E si che l'avevo gia' fatta la fonduta di mozzarella
(col latte, pero') e m'era venuta una meraviglia. Allora  ho
recuperato eliminando quei alcuni pezzi di mozzarella che si erano
rifutati di sciogliersi e invece di una fonduta di mozzarella e brodo
di funghi abbiam fatto una salsina di mozzarella e brodo di funghi,
tie' !!). Aggiungere la buccia del limone grattuggiata alla fonduta e
far riposare un po'. Scottare brevemente da tutti i lati le
striscioline (1-2 minuti), aggiungere la fonduta e farla assorbire un
poco alla carne (2 minuti). Su ogni piatto mettere 4 striscioline di
carne a raggio, 4 filetti di pomodoro in mezzo, versarci sopra la
fonduta e mettere al centro una forchettata di stracciatella di
burrata.

Vino: Barolo 1998 Terredavino, un po' giovincello e con pochi aromi ma
che ha fatto il suo dovere (per JLPicard, non era mia me l'han
portato. Io ci avre bevuto la Valpolicella di Accordini)

JoE
--
"Non  ci sono regole nella vita , vivere e' sufficientemente
complicato da non consentirne il rispetto" (cit.).