[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Re: [GNAM] Pasta con le sarde. (Era GNAM:Frittata di bianchetti)



On Sat, 05 Feb 2000 17:49:01 GMT, "Ginevra" <ginevratp@libero.it> wrote:

>Scusa Sergio non volevo affatto polemizzare solo ti raccontavo il perchč, ma
>credi adoro la cucina di tutto...il mondo...perņ il pesto č pił buono in
>liguria....voi avete dei sughi slurp..che ne diresti di postarne qualcuno?
>tipo pasta con sarde e finocchio selvatico?

Ma solo perche' il vostro basilico qui' cresce male....... ;-)))))))

Volevi la pasta con le sarde ? ....Tie' beccati la pasta con le sarde. ;-))

INGREDIENTI per 4 persone:
400 gr. di bucatini, 1 kg di sarde freschissime,3 mazzi di finocchietto
selvatico, un cucchiaio di estratto di pomodoro, una cipolla, una manciata
di pinoli, una manciata di uva passa, zafferano puro a fili, olio evo, sale
e pepe, 1/2 bicchiere di vino bianco.  (Opzionali, ma io non le metto, 2-3
filetti di sarda salata diliscata)

Pulisci bene le sarde eviscerandole e togliendo la testa la lisca e la
coda, dividili in due filetti. 
Pulisci il finocchietto selvatico (togliendo le parti oiu' dure) e Iessalo
in abbondante acqua salata per circa mezz'ora. Scolalo e metti da parte
l'acqua di bollitura, quindi tritalo grossolanamente e soffriggilo con poco
olio. A parte fai dorare, a fuoco Iento, la cipolla tritata finemente
(meglio grattuggiata). Aggiungi le sarde salate (se le vuoi mettere) e
l'estratto di pomodoro, sciolto con 1/2 bicchiere di acqua e 1/2 di vino
bianco. Lavora il composto con una cucchiaio di legno fino a che non si
trasformi in una crema. Unisci una metą delle sarde fresche deliscate, il
finocchietto, I'uva passa (magari ravvivata in po' di acqua calda) con i
pinoli e lo zafferano e fai cuocere a fuoco lento per circa mezz'ora.
Allunga il composto, se dovesse servire, con l'acqua di cottura del
finocchietto. A parte infarina e friggi l'altra metą delle sarde, e dopo
averle fatte dorare depositale su della carta assorbente. Fai lessare i
bucatini nella restante acqua dei finocchietti. Scendili al dente,
mescolali con il condimento e mettili in un piatto di portata, aggiungendo
le sarde fritte. Servi spolverando a piacere con pane grattato tostato.
Altra possibilita' e' quella di allungare un po' il sugo, scolare la pasta
molto al dente e dipo avere messo il tutto in una pirofila e cosparso di
pangrattato tostato, infornare per terminare la cottura.  
Un trucchetto per farla profumare di piu' (non quella al forno) e' quello
di tenere da parte un po' di aghetti di finocchio crudi e spolverarli sulla
pasta.

Buon appetito.
Sergio.