[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

GNAM: Cassateddi [ era: trent'anni fa a Trapani]



On Sat, 05 Feb 2000 18:17:15 GMT, "LaLLy" <vrinformatica@libero.it>
wrote:

>... penso che i "panzarotti" siano le Cassatelle ... 

Cassatelli con la i o meglio "cassateddi"

>   ma mio marito e' siciliano).. 

Toccato sul vivo. Siciliano e trapanese anzi ericino sono costretto a
svelare i segreti custoditi gelosamente :-) 

Le dosi non me le ricordo perche' li fa sempre la nostra Peppina
che e' in casa nostra da credo 3 o 400 anni.

Bisogna precisare che i cassateddi si fanno in due modi diversi, dolci
e questi sono fritti, e salati come primo piatto di pasta, e sono
bolliti.

La forma e' sempre uguale, a mezzaluna che viene ben sigillata con una
corona semicircolare di pizzichi  sul bordo in modo da chiudere
perfettamente ma in una maniera decorativa.

La pasta si fa con farina e uova e si stende molto sottile.
Il ripieno per la pasta e' di ricotta assolutamente DI PECORA lavorata
con 2 tuorli e del formaggio grattugiato. 
Per quelli dolci il ripieno e' ricotta zucchero e pezzetti di
cioccolato o, meglio, buccia di limone grattugiata.


--
Gianmaria Fontana di Sacculmino