[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Branzini al forno




E' domenica, finalmente si riesce a trovare un po' di tempo e di
voglia per cucinare.

Dunque, avevo tre branzinetti freschi, bisognava dare un senso alla
loro morte. Non riuscendo a trovare una ricetta per branzino che mi
piacesse, ho deciso di adattare quella per il "rombo al forno", che ho
trovato su una rivista, liberamente interpretata.

Ho messo quattro patate a lessare con la buccia, per pochi minuti,
diciamo sette-otto-nove. Mentre le patate patatavano, ho tritato una
cipolla rossa e l'ho fatta appassire per cinque minuti in olio
d'oliva.

Ho tolto le patate dal fuoco, le ho sbucciate e tagliate a fettine. Il
pesce era gi pulito, bastava lavarlo, salarlo all'interno con il sale
di RoDante e farcirgli il pancino con il trito di cipolla.

Su una teglia leggermente unta ho disteso uno strato di fettine di
patate,i  branzini sopra, ancora un po' di sale di RoDante sulle
patate.

A questo punto ci voleva una spolverata di timo. A quello fresco del
mio giardino  capitato recentemente ci che succede talvolta a chi 
vivo:  morto, nel compianto generale. Resta per quel bel barattolo
di timo secco dell'Auvergne che mi aveva regalato un'amica a Parigi,
il giorno prima della mia partenza. Vada per quello secco: una
spolverata brevissima, in modo che il profumo non predomini troppo, e
intanto rivolgo un pensierino alla mia amica Silvia.

Un filo d'olio buono a coronare, un mezzo bicchiere di vino bianco (la
mia cantina in quanto a bianchi non  gran cosa, alla fine ho scovato
un Franciacorta che andava bene anche per essere portato in tavola)
e via in forno per venti minuti.

E' stato tutto allegramente spazzolato. Mia sorella, che aveva
manifestato l'intenzione di assaggiarlo soltanto, dopo il pranzo
andava ripetendo coccodrillescamente: "Ho mangiato troppo... ho
mangiato troppo...".

Insomma, lo so che questa ricetta  spaventosamente semplice, ma avevo
voglia di condividere con voi il mio ritorno al piacere dei fornelli.

Claudia