[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Ho risolto con le rette, ora aiutatemi con i cerchi



Buona festa a tutti, immagino stiate gozzovigliando mentre qui da noi
si produce (si fa per dire).

Ieri sera ho deciso che era ora di darsi da fare con il grano che mi
ha mandato Silvana, e ho fatto una pastiera. Ho calcolato una media
ponderata tra le ricette di Gianmaria e di Teresa e alle 9 in punto ho
lanciato l'operazione.
Il primo grande passo e' stato quello di ignorare la pasta frolla
prefabbricata che mi guardava dal frigorifero. Ho un timore
reverenziale nei confronti della pasta frolla, ma stavolta ce l'ho
fatta. Ho avuto dei dubbi circa l'1-2-3 di Gennarino, ma poi ho deciso
che 1 e' il burro, 2 lo zucchero e 3 la farina. Con le uova sono
andato a caso, ho usato tre uova (2 intere) per 120-240-360. L'ho
impastata brevemente, si, insomma, ho premuto l'interruttore del
kitchenaid, e l'ho messa a riposare per un'oretta abbondante. Quando
finalmente anche il ripieno era pronto, mi si e' presentato il vero
problema:

COME CAVOLO SI STENDE LA PASTA FROLLA?

Ho provato col mattarello di legno sulla spianatoia di legno, ma meta'
della pasta si azzeccava (il termine dialettale e' una volgare
captatio benevolentiae verso chi mi dovra' aiutare :-) al mattarello,
l'altra meta' si azzeccava al tagliere. Allora ho messo una palla di
pasta tra due fogli di carta forno, e ho proceduto alla "rollatura".
E' venuta fuori una forma non propriamente circolare e volendo manco
troppo convessa, ma comunque abbastanza larga da coprire la teglia.
Solo che la carta forno non si scollava :-) 
Ho ripetuto, stavolta lasciando la pasta piu' spessa, ho levato il
primo strato di carta forno e messo la teglia rovesciata sopra alla
pasta. Ho rigirato il tutto e piu' o meno sono riuscito a scolalre il
secondo foglio. Ho passato i successivi venti minuti ad applicare
pezze a tutti i buchi rimasti scoperti nella teglia....
Il risultato e' stato strepitoso, la cottura e' venuta perfetta, anche
se ho dovuto mediare tra i tempi di cottura proposti da Gianmaria (45
min @ 180 + 30 min @ 140, 17/10/00)  e Teresa (60 min @ 220 + 30 min @
200, 6/3/00). Io ho usato 60 min @ 180 + 45 min @ 140.
La casa puzzera' di uovo per i prossimi n mesi, ma la mia meta' se ne
e' sbafata una ricca fella per colazione e per una volta  e' uscita di
casa col sorriso (portandosene dietro un'altra fetta...).

Nessuno ha una dritta su come stendere una pasta frolla burrosa e
appiccicosa? Mi piacerebbe rifarla, ma la prossima volta vorrei finire
prima delle due di notte :-)

--
Ciao,
Giovanni

Mathematics, rightly viewed, possesses not only truth, but supreme
beauty.
B. Russell