[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

cucino per dimenticare ...



Torno a casa a pezzi dopo l'ennesima "discussione" con il mio relatore ...è
sempre più difficile capire cosa vuole dalla mia tesi: prima la esige in un
certo modo, poi cambia idea e la vuole rigirata, no anzi, è meglio in un
altro modo, si così è giusta l'impostazione, anzi, cambiamola un altro po'
.... se va avanti così la finirò tra dieci anni! E così comincio a pensare di
essere un'incapace .. Passo davanti alla cucina e mi viene voglia di
spignattare per dimenticare! Apro il frigo e trovo tre zucchine buone,
quelle fresche portate dalla toscana: le taglio a pezzetti piccoli ma non
troppo (non ho scritto "a cubetti" perchè non avevano quella forma ...) e le
metto in padella insieme alla cipolla tagliata grossolanamente, olio, faccio
andare a fuoco moderatamente alto tutto insieme (senza soffriggere prima la
cipolla). Nel frattempo riapro il frigo ed agguanto tre uova ed il formaggio
pecorino morbido, non molto stagionato. Decido per una "carbonara
vegetariana"!In una ciotola bella grossa, adatta per contenere spaghetti per
5 persone,  metto tre tuorli d'uovo a cui aggiungo un pizzico di sale e del
pecorino grattugiato, mischio ...intanto ho messo l'acqua sul fuoco.
Butto la pasta e comincio a montare a neve soda i 3 bianchi avanzati, mentre
mia madre e mia nonna mi guardano perplesse...
Le zucchine le ho spente quando hanno cominciato a dorarsi ....
Scolo la pasta, faccio "riscoppiettare" le zucchine ..metto gli spaghetti
dentro la ciotola insieme ai tuorli ed alle zucchine mischio ed all'ultimo
aggiungo le chiare montate ....un bel po' di pecorino ed il piatto è pronto!
Persino la nonna elogia la ricetta, ora mi sento meglio!

Manuelic