[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[GNAM] fabada



Domenica a pranzo, c'e' bisogno di un bel piatto consistente. E olretutto ho
deciso (5 minuti fa) che questa sara' la settimana delle minestre e zuppe
:-)

Della fabada s'e' gia' parlato un paio di volte, ma visto che la gente
cambia, e la memoria non e' poi cosi' forte (se non si usa la pagina di
Romano)...

Dunque, la fabada e' una zuppa tipica dell'Asturia (Asturie? Non so come si
dice in italiano), cui ingrediente principale sono, appunto, le fabes, voce
asturiana che definisce i fagioli bianchi di Spagna, appunto.

Io ho seguito casi paro paro la ricetta della Simone Ortega, autrice de "Le
1080 ricette", libro di riferimento per le ricette-base delle case spagnole.
Quindi, niente soffritto ne' storielle varie, perche' come si diceva, mis
embra, sempre con Romano, "la mattina si metteva sul fuoco e quando si
tornava dai campi si mangiava".
La prossima volta pero' la cambio, poi vi dico come.

Allora, mezzo chilo di fagioli bianchi di Spagna (quelli grandi, per
intenderci, non i cannellini), una cipolla grande, due spicchi d'aglio, due
chorizos asturiani (salamini stagionati con paprica), due morcillas
asturiane (se trovi del sanguinaccio, e se no, pace), un pezzo di prosciutto
con del grasso, se ti va un'orecchia di maiale (io non la compro, non la
uso, non la mangio); paprica vera (bolognesi e romani, arrivo!), zafferano,
olio

Si coprono i fagioli gia' ammollati di acqua fredda, e si mette sul fuoco.
Appena comincia a bollire, si scola, e si mettono i fagioli un'altra volta
in acqua fredda sul fuoco.
Si aggiunge la cipolla, l'aglio, l'olio (3 cucchiaiate), la paprica (una
cucchiaiata), il chorizo, il prosciutto, e se ce la mettete l'orecchia di
maiale. A fuoco basso, lasciar cuocere direi almeno un'oretta.
L'acqua deve appena coprire i fagioli. Mezz'ora prima di finire la cottura,
si aggiunge la morcilla. Si sala alla fine.

Poi il chorizo e la morcilla si tagliano e si servono a parte, almeno a casa
nostra, cosi' ognuno sceglie che mangiare e che no.


Io cambierei:
un soffritto all'inizio, anche se sempre in stile spagnolo (porro, peperone
verde e cipolla) - anche se prima o poi ci provo a fare il soffritto
cipolla-sedano-carota.
niente olio all'inizio, che e' gia' bella pesantuccia di suo;
del pepe secondo me non ci sta male, anche se gia' sta cominciando a
trasformarsi e da fabada quasi diventa una pasta e fagioli... :-)

Da mangiare solo e rigorosamente a pranzo.

Anna