[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

R: Facciamo il Salame




Roberto Dinapoli <dinapoli@usa.net> wrote in message
ad8aus$27r$1@sunnews.cern.ch...
> > Rispondendo a una precisa richiesta ;-) posto vobis la mia umile ricetta
> per
> > fare il salame
>
> e io maxime apprezzo, anche se non mi sembra affatto facile come diceva
> Sergio...
> chessaifare pure il lardo? :-)
>
> rob
>
>

Cosa preferisci: Colonnata o Arnad? ;-)

Il lardo č una questione spinosa, poichč la sua stagionatura č determinata
in maniera decisiva dall'ambiente in cui avviene.
In pratica, essendo il lardo molto grasso, ed essendo i grassi in grado di
"sciogliere" ed incorporare i profumi, due pezzi di lardo preparati nello
stesso modo ma stagionati in ambienti diversi assumeranno il carattere
proprio dell'ambiente di stagionatura, e saranno fra loro molto pių diversi
rispetto ad altri tipi di salumi.
Comunque il lardo casalingo č facilissimo da preparare.
La ricetta che scrivo l'ho "rubata" a una signora valdostana, non proprio di
Arnad ma comunque va bene lo stesso. L'ho sperimentata pių volte ed il
risultato č ottimo.
Procurati un bel pezzo di lardo fresco ed un contenitore non metallico in
grado di contenerlo. Fai uno strato di rosmarino, alloro, bacche di ginepro,
un pizzico di spezie in polvere e, a piacere, peperoncino ed aglio. Cospargi
di sale grosso e mettici sopra il pezzo di lardo con la cotenna verso il
basso. Cospargi di sale la parte superiore del lardo e ricopri con un'altro
strato di erbe e spezie.
Comprimi bene il tutto, chiudi il contenitore e metti a stagionare in
frigorifero. Dopo circa un mese il lardo č pronto.
Prima del consumo il lardo va dissalato lavandolo in acqua corrente. Poi si
asciuga e si ricopre con pepe, spezie ed erbe aromatiche fresche, e si
lascia riposare per un giorno o due. A questo punto si affetta sottile
sottile, e si sbafa.

Ciao.