[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Re: Come fare un buon Thè?



Il giorno Wed, 06 Nov 2002 20:20:36 GMT, "Allegrone!!!"
<pilumbo@libero.it.invalid> ha scritto:

>Ti prego... dammi il metodo.... guarda che piango... ecco lo vedi sto`
>bagnando la tastiera.... :-))))

Per te questo ed altro ma smettila di piangere che sta uscendo l'acqua
dal MIO modem  :-))))

In india si prende un pentolino d'alluminio, il piu' schifoso che
c'e', e si riempie di una mistura di acqua e latte in proporzioni
variabili a seconda della regione e dei gusti; a me va bene il 15% di
latte ma alcuni arrivano al 50%. (il te' indiano e' sempre con latte,
ma non latte aggiunto ma latte in cottura)
<Gli inglesi usano uno "spot" di latte: bwahahahahahahahaha...>

porta il liquido a bollore e sbattici dentro *qualche* cucchiaino di
te'; il tipo di te dipende dalle regioni, dalle famiglie, dai gusti,
dal chioschetto che lo fa etc etc. Ogni te' ha il suo tempo
d'infusione; un "broken" ( foglie triturate) puo' andare sui 3~4
minuti, un "dust" polverizzato, un paio di minuti, un darjeeling fino
a 5 minuti. Filtri e bevi. Come puoi notare gli indiani che hanno
questa tradizione da *MOLTO* tempo, non sono cosi' inglesi con numero
di cucchiaini, teiere scaldate e pippe varie. La differenza la fa la
qualita' del te' che effettivamente sa di qualcosa. Parliamoci chiaro
e guardiamoci negli occhi: gli inglesi bevono pisciazza  :-))))))))))

Ho bevuto del te eccellente anche in turchia ed in libia, ( sempre
senza latte a differenza dell'india)  fatti in un modo diverso e molto
piu' corposi e tannici. In libia la preparazione prevede 3
*bicchierini* dolcissimi: il primo leggero, il secondo medio, il terzo
molto forte con una mandorla in fondo al bicchiere.




-- 
Gianmaria
Perugia rurale 450 mt. s.l.m.