[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Re: a propo' di clafoutis



"Athena" <cartoleriadiemmeNOSPAM@libero.it> ha scritto nel messaggio
news:90m0gvkgjk41dms4kenp6n7l18s95abmt1@4ax.com...
> Volevo provarlo, ma oggi son passata al super per prendere le
> ciliegie, ma mi son bloccata alla vista del prezzo, 6¤ al k e non
> erano neanche granchè. E sinceramente, non per i sei euro, ma
> darglieli per della merce pure scadente mi faceva un po' girare. Son
> arrivata a casa e mia suocera è arrivata dalla campagna (sua) con un
> cestone di fichi enormi, buoni, soprattutto perchè senza conservanti e
> veleni. Ora chiedevo, visto che Don Raffaè' l'altro giorno scriveva
> che si possono fare i clafoutis con vari frutti, posso usare tali
> fichi? Come li adopero, con tutta la buccia o li spolpo? li taglio a
> tocchetti?


Pelati, a spicchi, saltati nel caramello di burro molto leggero fino ad aver
asciugato la loro acqua di vegetazione  etrasformata in succo. Un filo di
cannella e poi la pastella mentre i fichi ancora bollono, poi infornare per
45 minuti a 180. <

Montare categoricamente le chiare a neve soda e mescolare a zucchero ed < a
4 uova montate, aggiungere un sospetto di rum, la buccia grattugiata di un
limone, 250 grammi di panna liquida e 60 grammi di fecola . Un pizzico di
sale ed un po' di <lievito aiutano gli incerti...Prima di servire ci
verserei del caramello non troppo scuro ed accompagnerei con panna
aromatizzata con vaniglia e rum

 Raffaele