[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[RETRO-RIC] Le lenticchie di Romano



Non so voi, ma io ho una marea di ricette memorizzate "per uso
futuro". Ieri sono andata a spulciare tra i vecchi messaggi e ho
trovato le lenticchie alla castigliana, postate da Romano Giannetti,
postate nel lontano luglio del '99. Fatte a pranzo e pappate con gran
gusto, quindi le riposto.

Lenticchie castigliane.

Avete bisogno di lenticchie lessate. Qui le vendono in barattoli di
vetro (arbanelle, ma mi hanno detto che e' dialetto :) di ottima
qualita`. Senno`, si lessano. Lasciatele un po` dure. 

Poi, un "picadito de jamon". Ovvero, la parte piu` grassa del
prosciutto, tagliata a microcubetti. Con la pancetta viene bene
uguaglio. 

Padella: abbondante olio, due o tre spicchi d'aglio. L'aglio diventa
biondo, gettare il picadito, far soffriggere a fuoco vivace pochi
secondi, aggiungere una mezza cucchiata di farina bianca, girare bene.
Prima che la farina cambi colore, aggiungere le lenticchie con un po'
della loro acqua di cottura, salare, far restringere il brodo fino a
cottura ultimata. Servire caldo, con una spolveratina di pepe. Vino
rosso, corposo, per esempio un Lar de Barros di Extremadura (se
passate dalla Spagna, provatelo; non costa un tubo ed e' stupendo). 

                             Romano 

Ciao,
Claudia