[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

GNAM Scarole e fagioli



I piatti poveri si rivelano spesso quelli più ricchi di sapore, uno
per tutti, il pane sale e olio... 
immaginate un pezzo di pane ancora caldo di forno, croccante,
profumato, con un filo di olio buono...  il calore del pane che esalta
il profumo dell'olio, un pizzico di sale, un'ombra leggera...
questo è stato il mio spuntino a metà mattina, un piacere per tutti i
sensi, un piacere per la mente...

A pranzo l'andazzo è quello, una ricetta semplice semplice, che io
trovo squisita: scarole e fagioli.
gli ingradienti? tanti... troppi... ;-)

scarole, quelle lisce che vanno bene anche per la pizza
fagioli, usiamo i tondini ma per chi vuole provare altri tipi...
un pò di sale
aglio 
olio
pane duro a quadratini

i fagioli e le scarole vanno cotti separatemente, grosso modo in
quantità uguali, anche il giorno prima, mia madre per praticità cuoce
un kilo di fagioli ogni tanto, li porziona e via nel congelatore,
pronti all'uso.
Le scarole sono solo bollite e scolate, nulla più.
In una pentola adatta alle zuppe di fa soffriggere l'aglio con l'olio,
in seguito si toglie l'aglio e si mettono i fagioli con il loro
liquido e si fa cuocere per il circa 10 minuti, questo dipende dalla
precedente cottura dei fagioli, poi si aggiungono le scarole, si
aggiusta di sale e si fa insaporire a fuoco basso, la consistenza
finale è quella di una zuppa, riposata è ancora più buona...

Al momento di servire si possono mettere sul fondo dei piatti dei
pezzetti di pane duro che si ammorbidiranno col sugo della zuppa, come
tocco finale un bel filo d'olio buono...

Che bel pranzo oggi...
Alla salute di tutto il cucinone!
'ppetito!

Ciau

Upupa ;o)

Dimenticavo, mia nonna usa le lenticchie al posto dei fagioli, ottima
anche così!

-Gli alberi sono il sostegno del cielo,
se vengono tagliati il firmamento cadrà sopra di noi.-
Da una leggenda degli indios